Scheda Prodotto

Informazioni, utilizzi, documentazione

CLASSE R4

RESTAURMIX KR400 F FINE® CAM
CC R4 - UNI EN 1504-3

Malta cementizia a grana fine, tissotropica monocomponente a veloce indurimento, fibrorinforzata, ad alta resistenza e ritiro controllato, per la riparazione e ricostruzione del calcestruzzo

Utilizzi:

Applicazione:

Disponibilità:

Documentazione:

Legenda:

RESTAURMIX KR400 F FINE è una malta premiscelata a secco, composta da: cemento portland ad alte prestazioni, cariche inorganiche a reattività pozzolanica, aggregati selezionati, fibre e additivi per migliorare la lavorabilità, compensare il ritiro idraulico e conferire tixotropia. Il prodotto contiene inoltre un idrorepellente silano-silossanico, che garantisce un’ottima protezione dagli eventi atmosferici, lasciando inalterata la permeabilità alla diffusione del vapore nella muratura.
RESTAURMIX KR400 F FINE è particolarmente indicato nel ripristino corticale di strutture e manufatti in calcestruzzo e cemento armato. Può essere impiegato a mano per eseguire riparazioni localizzate come il rifacimento di sbeccature e spigoli di travi e pilastri, o applicato a spruzzo per il rivestimento, la ricostruzione, la regolarizzazione di ampie superfici, con spessore da 2 a 40 mm in un’unica mano. Il prodotto può essere usato in abbinamento a reti metalliche elettrosaldate o in fibra di vetro alcali-resistente.
RESTAURMIX KR400 F FINE risponde ai principi di utilizzo prescritti dall’EN 1504-9 ”Prodotti e sistemi per la protezione e la riparazione delle strutture di calcestruzzo - Definizioni, requisiti, controllo di qualità e valutazione della conformità - Principi generali per l’utilizzo dei prodotti e dei sistemi”, e ai requisisti dell’EN 1504-3 “Prodotti e sistemi per la protezione e la riparazione delle strutture di calcestruzzo - Definizioni, requisiti, controllo di qualità e valutazione della conformità - “Riparazione strutturale e non strutturale”, come malta di ripristino di tipo CC e classe R4 in accordo al principio 3 “Ripristino del Calcestruzzo” (metodi 3.1 e 3.3), al principio 4 “Rafforzamento Strutturale” (metodo 4.4), e al principio 7 “Conservazione o ripristino della passività” (metodi 7.1 e 7.2).
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito fa uso di cookie anche di terze parti.